Come finì l'era di "VOGLIO SOLO LA PASTA IN BIANCO"

Spaghetti con sugo di pomodorini freschi

12 Settembre 2016 da nella categoria affermazione di sé e regole, alimentazione, ricette Tags con 0 e 0

Come raccontavo nel precedente post passiamo spesso periodo di stasi su alcuni cibi, ovvero si fissa e vuole mangiare una sola cosa. Io di solito resisto e glie la concedo solo ogni tanto, ma ce n’è stata una che ci ha messo a dura prova, ovvero quella della pasta in bianco.

Ci siamo ritrovati dentro questo vortice senza neanche rendercene conto, perchè in fondo quando cucini la pasta è semplice lasciarne un po’  senza condimento, non richiede una cucina totalmente diversa dalle altre. Eravamo al punto che mangiava solo ed esclusivamente spaghetti in bianco, rigorosamente senza parmigiano.

Sta cosa mi mandava in tilt perchè non riuscivo a gestirla: mentre con le altre fasi ero riuscita a cavarmela, con questa ero in stallo…sarà perchè un piatto di pasta non si nega a nessuno???

Finalmente, nel frattempo, arrivò la bella stagione, e con essa i pomodorini nell’orto (anche se chiamarlo orto è un’offesa ai veri orti purtroppo). Un giorno, dopo averne raccolti un po’ in una borsina, perchè si sa che noi donnine chic mica raccogliamo i frutti della terra con cesti o ciotole, ho lanciato un gioco collettivo.

Il gioco altro non era che la preparazione di un sugo fresco con i pomodorini appena raccolti, ma ho allungato e sensazionalizzato tutte le fasi così che Gloria si è sentita un vero chef come le piace tanto.

Abbiamo staccato i piccioli e osservato le diverse forme e consistenze scoprendo che alcuni erano più chiari e grandi, mentre quelli piccoli erano molto rossi.

Li abbiamo lavati e lavati e lavati e lavati e rilavati…credo proprio che questa sia stata la parte che hanno prediletto!

A questo punto li abbiamo tagliati: Gloria si è dedicata a quelli più grandi, mentre Linda si è occupata dei ciliegini. Tutte e due erano contentissime di tagliare con dei coltelli veri e si sentivano molto gratificate dal compito assegnato. Avevo dato loro dei coltelli che in realtà non avrebbero potuto fare male a nessuno, ma che comunque erano in grado di tagliare un pomodoro. Alla fine quei poveri ortaggi sembravano torturati, ma tanto erano destinati al passaverdure, quindi, nonostante la mia anima soffrisse, ho fornito una padella e sono finiti tutti dentro con grossa soddisazione delle bambine.

Ho aggiunto sedano carota e cipolla, olio e sale e ho lasciato cuocere facendo si che fossero loro due a gestire la padella e il cucchiaio per mescolare e assaggiare.

Quando i pomodori erano un po’ sfatti, abbiamo messo tutto nel passaverdure e girato con tanto impegno. Quaesto attrezzo piace tanto ai bambini, è un semplice modo per farli divertire e sentire importanti…e per far pensare alle mamme “Ma chi me lo ha fatto fare!”.

Ci sembrava ancora un po’ liquido e lo abbiamo fatto ristringere ancora sul fuoco, abbiamo aggiustato di sale e ci abbiamo condito un bel piatto di spaghetti.

Che ve lo dico a fa? Gloria se li è spazzolati tutta contenta e alla fine ha avuto pure il coragio di dire che la pasta in bianco fa schifo!

Quello è stato il primo passo verso lo “sblocco” e piano piano abbiamo inserito anche altri condimenti che a volte accetta e altre no, ma almeno non mi sento più dire quella cavolo di frase che costellava tutti  i nostri pasti “Io voglio solo la pasta in bianco!”.

SPAGHETTI CON SUGO DI POMODORINI FRESCHI

Ingredienti
Pomodorini
Sedano
Carota
Cipolla
Olio extravergine di oliva
Sale

Attrezzatura necessaria
Coltello e tagliere
Passaverdure
Tanta pazienza!

Non ci sono le quantità perchè le dosi sono secondo il proprio gusto e, alla fine, se i pomodori sono buoni e freschi, il risultato è garantito in qualunque modo lo cuciniate.

Far lavare e tagliare ai bambini i pomodori, considerate di dare loro coltelli poco affilati o anche di plastica, tanto la precisione non è necessaria e la soddisfazione sarà immensa.

Mettete tutto insieme in una padella abbastanza capiente. Se volete, potete prima far soffriggere gli odori, ma vi assicuro che non è strettamente necessario.

Lasciar cucocere finche i pomodori non sono sfatti, il tempo dipenderà molto dalla grandezza con cui sono stati tagliati.

Passare il tutto al passaverdure. Si potrebbe usare anche il frullatore ad immersione ma in questo modo rimangono tutti i pezzetti di buccia che sono estremamente fastidiosi, allora preferisco usare il sugo senza passarlo affatto.

Condire con una pasta di prorpio gradimento, per noi spaghetti.

P.S. Se volete ottenere una consistenza estremamente cremosa, un po’ tipo passata, dopo il passaverdure date un giro di minipimer…nessun bambino si potrà più lamentare!

Altri articoli che ti potrebbero interessare

LETTURA IN INGLESE PER TUTTI I BAMBINI

3 Aprile 2020 0 0
by Francesca Prosperi in category attività per bambini easy english english for kids
Read more

Uno schiaffo non ha mai fatto male a nessuno?

17 Ottobre 2018 2 0

L'ho fatta un po' lunga per spiegare quello che pensavo e concludo dicendo che sì, è vero, una sculacciata non ha mai fatto male a nessuno, ma non ha...

by Francesca Prosperi in category affermazione di sé e regole capricci tagged as bambini
Read more

Le ciambelle

8 Febbraio 2018 0 0
ciambelle per il carnevale

Procedimento con la planetaria Scogliere il lievito nel latte appena  tiepido, fate attenzione che non sia troppo caldo. Mettere tutti gli ingredienti nella ciotola tranne il burro, avviare la...

by Francesca Prosperi in category ricette tagged as carnevale come quelli veri
Read more

Gli acquerelli fatti in casa

14 Novembre 2017 2 0
acquerelli fatti in casa
by Francesca Prosperi in category attività per bambini DIY spazi, giochi e attività tagged as amido di mais bambini come quelli veri ...
Read more

Aggiungi Commento

© 2022
Easy Mum di Francesca Prosperi | P.IVA 02657280422 | Web Design by C3DM